top of page
  • Immagine del redattoreDavide Pagani

Storytelling di prodotto



Lo Storytelling è l'arte di comunicare una storia o una serie di eventi attraverso parole, immagini o altri mezzi, in modo da catturare e coinvolgere un pubblico. È un aspetto fondamentale della comunicazione umana e viene utilizzata da migliaia di anni per intrattenere, educare e preservare il patrimonio culturale.


Una buona storia è generalmente composta da diversi elementi chiave, tra cui personaggi, ambientazione, trama, conflitto e soluzione. Questi elementi si uniscono per creare una narrazione coerente e coinvolgente che attira il pubblico e lo porta in un viaggio.


I personaggi sono gli individui o le entità che guidano la storia. Possono essere di finzione o basati su persone reali, e spesso hanno personalità, obiettivi e motivazioni uniche. L'ambientazione fornisce lo sfondo della storia, comprendendo il tempo, il luogo e l'ambiente in cui si svolgono gli eventi.


La trama si riferisce alla sequenza di eventi che costituiscono la storia. Include l'introduzione dei personaggi, lo sviluppo dei conflitti e degli ostacoli che devono affrontare e la risoluzione o l'esito finale. Il conflitto è un elemento centrale della narrazione, poiché crea tensione e spinge avanti la trama. Può assumere varie forme, come le lotte interne di un personaggio o le sfide esterne che devono affrontare.


La soluzione porta la storia a una conclusione, risolvendo i problemi e offrendo una chiusura ai conflitti presentati in precedenza. Può offrire un senso di catarsi o lasciare spazio all'interpretazione, a seconda dell'effetto voluto.


La narrazione può essere presente in varie forme, tra cui libri, film, spettacoli teatrali, tradizioni orali e arti visive. Ogni mezzo ha punti di forza e tecniche uniche per comunicare storie in modo efficace. Ad esempio nel cinema o in un video commerciale vengono utilizzati elementi visivi e sonori per creare un'esperienza più coinvolgente.

Le storie possono avere molteplici scopi, tra cui intrattenimento, educazione, preservazione culturale e trasmissione di messaggi morali o sociali. Hanno il potere di ispirare, stimolare il pensiero, suscitare emozioni e favorire l'empatia, permettendoci di metterci nei panni di personaggi diversi e vivere le loro esperienze.


Nella società contemporanea, la narrazione rimane una parte vitale dell'esperienza umana, espandendosi verso nuovi mezzi come i videogiochi e la realtà virtuale. Continua a evolversi e ad adattarsi al mutare del panorama tecnologico, ma alla base, la narrazione rimane una forma di comunicazione senza tempo e potente.


Perchè le aziende devono fare storytelling


Le aziende devono fare storytelling per diversi motivi, poiché la narrazione può essere uno strumento potente per coinvolgere il pubblico, creare connessioni emotive e comunicare efficacemente i valori, la missione e la personalità dell'azienda.


Ecco alcuni dei principali motivi per cui le aziende dovrebbero utilizzare il storytelling:

  1. Coinvolgimento del pubblico: Le storie sono in grado di catturare l'attenzione e coinvolgere il pubblico in modo più efficace rispetto a messaggi puramente informativi o promozionali. Le persone si connettono emotivamente alle storie e sono più inclini a ricordare e condividere ciò che viene raccontato in modo coinvolgente.

  2. Comunicazione dei valori e della missione: Il storytelling permette alle aziende di comunicare in modo più autentico e significativo i loro valori, la missione e la cultura aziendale. Tramite storie, è possibile dimostrare come l'azienda si impegna a migliorare la vita delle persone, risolvere problemi o perseguire obiettivi socialmente responsabili.

  3. Differenziazione dal mercato: In un panorama competitivo, il storytelling può aiutare le aziende a distinguersi dai concorrenti. Raccontando storie uniche e memorabili, le aziende possono creare un'identità distintiva e sviluppare una relazione più profonda con il pubblico.

  4. Coinvolgimento emotivo: Le storie possono suscitare emozioni, e le emozioni sono un potente driver comportamentale. Le aziende possono utilizzare lo storytelling per generare empatia, simpatia o altre emozioni positive nel pubblico, creando un legame emotivo che può influenzare le decisioni di acquisto e la fedeltà dei clienti.

  5. Memorabilità: Le storie ben raccontate sono più facili da ricordare rispetto a una semplice sequenza di informazioni. Le aziende che utilizzano il storytelling possono rendere il proprio marchio e i propri messaggi più memorabili, garantendo che il pubblico mantenga una connessione duratura con essi.

  6. Coinvolgimento dell'audience sui canali digitali: Nel contesto dei social media e del marketing digitale, lo storytelling è particolarmente efficace per attirare l'attenzione e coinvolgere il pubblico. Le aziende possono utilizzare contenuti narrativi su diverse piattaforme digitali per generare interesse, interazione e condivisione da parte del pubblico.

Lo storytelling offre alle aziende l'opportunità di comunicare in modo più efficace, coinvolgente e autentico. Attraverso storie ben raccontate, le aziende possono creare un legame emotivo con il pubblico, comunicare i propri valori e differenziarsi dai concorrenti.





Ma come si scrive?



Lo schema classico dello storytelling spesso segue una struttura a tre atti, che comprende l'introduzione, lo sviluppo e la conclusione. Questo schema fornisce una base solida per costruire una narrativa coinvolgente.


Di seguito è riportata una descrizione di ciascun atto:


Atto 1: Introduzione

  • Presentazione del contesto e dell'ambientazione della storia.

  • Introduzione dei personaggi principali e delle loro caratteristiche distintive.

  • Creazione di un'incipit intrigante che catturi l'attenzione del pubblico.

  • Presentazione del problema o della situazione che richiede un cambiamento o una risoluzione.


Atto 2: Sviluppo

  • Introduzione di conflitti e ostacoli che i personaggi devono affrontare.

  • Creazione di tensione e crescita della suspense.

  • Svolgimento degli eventi principali, inclusi momenti di svolta e rivelazioni.

  • Approfondimento dei personaggi e delle loro relazioni.

  • Esplorazione di temi, messaggi o insegnamenti che la storia intende comunicare.


Atto 3: Conclusione

  • Raggiungimento del culmine della storia o del conflitto principale.

  • Risoluzione dei conflitti e degli ostacoli presentati nel secondo atto.

  • Offerta di una soluzione o di un cambiamento significativo per i personaggi o la situazione.

  • Chiusura della storia in modo soddisfacente, con un senso di conclusione o un'apertura per possibili sviluppi futuri.

  • Messaggio finale o morale della storia.


Questo schema classico può essere adattato e personalizzato in base alle esigenze specifiche della storia e del medium utilizzato per raccontarla. È importante tener conto della progressione della trama, del coinvolgimento emotivo del pubblico e del mantenimento di un ritmo che tenga l'attenzione degli spettatori o dei lettori.


"Ed ora al lavoro. Mettiamo in pratica questo processo"

Davide Pagani - Consulente in Sales & Marketing and Digital Transformation

e-mail: davide.pagani76@gmail.com

mobile: +39.347.96.43.418

29 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

CRASH

Comments


bottom of page